Dachfonds Südtirol (R)

Relazione sulla gestione dei fondi

Come spesso osservato per questa stagione, il mese di settembre ha portato forti oscillazioni sui mercati finanziari. Ne hanno sofferto principalmente le azioni statunitensi, mentre quelle europee hanno teso in modo stabile. Nel corso del mese il Fondo ha avuto inizialmente un andamento laterale, per poi indebolirsi un po' verso la fine. La fase di mercato più debole è stata utilizzata per ampliare leggermente la quota azionaria. Sono state ampliate anche le posizioni in obbligazioni dei Paesi emergenti. Verso la fine del periodo di rendiconto è stata colta l’occasione offerta dalle quotazioni notevolmente inferiori dei metalli preziosi per intraprenderne una quota aggiuntiva. La fase di surriscaldamento estiva è finita, ci aspetta comunque un periodo movimentato. Le elezioni statunitensi sono un fattore di rischio esattamente come il rialzo dei numeri del Covid. La prospettiva a medio termine è però costruttiva, non da ultimo a causa della politica monetaria allentata e della ripresa congiunturale che si va delineando. (23.09.2020)